mercoledì 27 settembre 2017

Torta di zucca e castagne



Appena scendono le temperatura mi assale il pensiero irrefrenabile di torte da forno; non preparo spesso dolci lievitati, ma guardando una zucca abbandonata in cucina non ho resistito!
Il risultato è una torta super autunnale, morbida e fondente, che resta umida per 4 giorni.
Mi piace abbinarla al caffè la mattina o al tè nero il pomeriggio. Potete servirla con la panna montata, sarebbe il massimo! Tanto il freddo fa bruciare di più, non dimentichiamocelo.


Ingredienti e sostituzioni
Non contenta della zucca ho aggiunto farina di marroni e spezie, ma potete ometterle tranquillamente se non le amate e sostituire il quantitativo di farina di marroni con pari peso di una normale; vi consiglio la farina tipo “0”, oppure la farina di farro bianca. Se volete realizzare una torta senza glutine, usate pure un mix di farine apposite.

Il burro è difficile da sostituire in questo caso, perché è proprio lui che conferisce la morbidezza alla torta! Se proprio non volete usarlo, potete montare lo zucchero insieme alle uova e aggiungere un’emulsione realizzata con 84% di olio e 16% di acqua sul peso del burro.

Ho utilizzato lo zucchero di cocco per abbassare l’indice glicemico e rendere la torta più sana, ma se preferite potete sostituirlo tranquillamente con quello normale o di canna grezzo.

Per quanto riguarda la zucca, sceglietela compatta e poco acquosa per un risultato migliore; vi consiglio la Butternut oppure la Piacentina. Per ottenere la polpa, inserite uno stecchino di legno o di acciaio nella buccia della zucca e infornatela intera su una teglia coperta di carta forno; accendete il forno a 200°C e lasciate cuocere la zucca per 45 minuti/un’ora, fin quando non riuscirete ad estrarre facilmente lo stecchino dalla buccia.
Lasciate raffreddare, tagliate la zucca a metà e ricavate la polpa eliminando i semi e la buccia.
Frullate la polpa usando un mixer oppure un minipimer.



Ingredienti per una torta da 22 cm di diametro e 10 cm di altezza
Cottura in forno a 160°C se statico, 140°C se ventilato, per circa un’ora


400 g purea di zucca

120 g burro morbido
240 g zucchero di cocco o normale

140 g farina “0”
100 g farina di marroni o castagne
½ cucchiaino sale
½ cucchiaino lievito per dolci o cremortartaro
1 cucchiaino bicarbonato
1 cucchiaino cannella
1 cucchiaino chiodi di garofano macinati
1 cucchiaino noce moscata grattugiata

2 uova bio


Ho ottenuto la purea di zucca cuocendola in forno (per i passaggi, leggete l’introduzione del post). Ho eliminato semi e buccia e ho frullato la purea ottenuta con un minipimer.
Ve ne serviranno 400 g, teneteli da parte.

Accendete il forno a 160°C se statico, 140°C se ventilato.
Imburrate ed infarinate uno stampo per ciambella, oppure preparatelo con olio staccante spray.

Ammorbidite il burro tagliandolo a cubetti e scaldandolo leggermente al microonde; oppure lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente.
Montatelo bene con lo zucchero, utilizzando un frullino elettrico oppure una planetaria.
Nel frattempo, in una ciotola, mescolate le farina, il sale, il lievito, il bicarbonato e le spezie. Setacciateli.

Aggiungete ora le uova, uno alla volta, mescolando bene.
Versate ora sul composto il mix di farine setacciate, mescolate leggermente.

Aggiungete la polpa di zucca e mescolate per ottenere un composto omogeneo; trasferitelo a cucchiaiate nello stampo e infornate in forno già caldo.

Lasciate cuocere per circa un'ora, verificate la cottura inserendo uno stuzzicadenti al'interno, dovrà uscire pulito.
Sfornate, lasciate intiepidire e trasferite la torta su una griglia capovolgendo lo stampo.
Servita tiepida o fredda.
Si conserva 4 giorni avvolta da pellicola a temperatura ambiente; se le temperature fossero ancora alte, meglio conservarla in frigorifero. Potete anche congelarla, si conserva per 3 mesi avvolta in cellophane per alimenti.

Nessun commento:

Posta un commento