martedì 2 settembre 2014

2 mesi e poco più

È volato il tempo; se mi chiedessero da quanto tempo sono qui risponderei “da sempre”, invece sono due mesi e poco più.

Mi sono già abituata al rumore delle onde la sera nel letto, anche se ho cercato di non farlo e di emozionarmi ogni volta. La pausa la passo al mare qualunque cosa succeda, o cado addormentata o corro per un'ora fino ad una barca abbandonata, ma comunque sono lì.

Sono diventata una bevitrice di caffé (un bel po' al giorno), una mangiatrice lenta e ponderata, una persona posata e razionale e lucida, ho imparato a coccolare i miei clienti, a sorridere anche quando non ne avrei la forza.
Ho abbassato la guardia e le difese, sono diventata più tollerante, più accondiscendente, più saggia.
Ogni giorno mi sveglio con la sensazione di andare ad essere me stessa e non a lavorare e punto.
Per questo motivo sono anche diventata una persona che lavora 7/7 senza soffrire o lamentarsi; fino a poco fa non lo avrei ritenuto possibile.
Nonostante questo non mi accontento mai di me stessa, spingo sempre di più.
Ogni giorno temo di svegliarmi e di non accorgermi più della bellezza che mi circonda, quindi sto sul chi va là; ho rifiutato un'opportunità enorme che aspettavo, ma che capita nel momento sbagliato e che mi riporterebbe di nuovo lontana da me stessa... alcuni di voi mi darebbero della pazza forse.

L'unica cosa che sarà sempre incontrollabile per me sono le emozioni. In fondo in fondo sono una sentimentale, qualcuno mi ha accusato una volta di esserlo troppo e mi ha detto che la mia emotività mi rovina; io continuo a pensare che senza seguire le sensazioni e l'istinto non avrei mai intrapreso la strada che oggi mi ha portato ad essere qui, ben venga allora l'uso del cuore oltre che della ragione; basta solo trovare il giusto mix tra i due senza permettergli di entrare in conflitto.



4 commenti:

  1. La prima! La prima in alto a sinistra, cos'è? :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Biscotto al cucchiaio con chantilly e frutti rossi!!

      Elimina
  2. Brava Martina, sono felice di leggerti sempre, ma in questa "confessione" di più!
    Ti cerco tutte le settimane, mi diverto a fare le tue ricette!
    Ora nella mia cucina c'è anche una bilancia e un termometro elettronici, manchi tu però!
    Ma ti aspetto....
    Un grande e affettuoso abbraccio, spero a presto
    Francesca

    RispondiElimina